Leo Ortolani, con questa pubblicazione, richiama le ambientazioni di “Casablanca”, ma in salsa RatMan, a cui l’investigatore Merlo si ispira.

Quando mi sono trovato “La lunga notte dell’investigatore Merlo” tra le mani ho notato subito i colori, diversi rispetto al resto della produzione di Leo Ortolani, normalmente molto variopinti, ad esempio, nella sua serie principale “Rat Man”.
Il motivo l’ho scoperto nella postfazione, anche se avevo già pensato alla bicromia, ovvero l’utilizzo del nero e del rosso. Il fumettista pisano, invece, ha utilizzato la quadricromia. A ogni modo, ne viene fuori un risultato originale, che ho apprezzato vignetta dopo vignetta.
La storia, ambientata durante la seconda guerra mondiale, parte con l’investigatore Merlo, novello Humphrey Bogart ma con la parlata peculiare di Giuda in “Venerdì 12”, a cui si rivolge una sua ex per trovare il marito scomparso. Vicende ribaltate, ma non di molto, rispetto all’originale “Casablanca” a cui si ispira. L’investigatore insegue le tracce dello scomparso tra la Locanda dei grandi monchi, in cui le gag già sul nome sono assicurate, all’Oniriclub, verso la fine più seria e in linea con la storia.
Alcuni particolari sono ben seguiti per tutte le pagine, come il ruolo dell’alba: Leo Ortolani ha questa caratteristica di chiudere tutto ciò che inserisce, senza lasciare nulla al caso. Ed ecco che l’alba, accennata in un punto apparentemente casuale, torna a chiudere il cerchio in modo poetico.
Non mancano “guest star”, come Rita Hayworth o Marilyn Monroe, poco più che pretesti per le proverbiali battute sagaci di Leo Ortolani, ma che ben si amalgamano attorno al filo rosso principale. Un mix perfetto, come tiene a precisare lo stesso autore, per cui “è una storia del 1993 e da allora ci sono state decine e decine di storie, forse più importanti, forse scritte meglio, ma Merlo resterà per me una storia matura”.
Io ho una versione del 2013, rieditata da Panini Comics, ma la prima edizione è datata 1997, venti anni fa. Venti anni possono essere un’eternità per un fumetto, ma non per questo.

Titolo originale
La lunga notte dell’investigatore Merlo
Autore
Leo Ortolani
Anno pubblicazione
1997
Lingua originale
Italiano
Genere
Fumetto

 

VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (9 voti)
La lunga notte dell’investigatore Merlo - Leo Ortolani (Recensioni), 5.0 out of 5 based on 9 ratings

Ti potrebbe anche interessare: