Sesto capitolo della saga della Torre Nera.

Ho già sottolineato più volte quanto Stephen King ami autocitarsi nei suoi romanzi. Rimandi ad altre opere si sprecano, come avete letto se mi seguite su questo sito, ma con “La canzone di Susannah” supera se stesso, inserendosi come uno dei personaggi principali del sesto capitolo della saga della Torre Nera.

Il libro si apre con Susannah, il cui squilibrio si fa sempre più forte, fino a fuggire in una versione di New York del 1999. Pere Callahan, il prete introdotto lo scorso libro, “I lupi del Calla”, e a sua volta tra i personaggi di “Le notti di Salem”, va con Jake e Oy sulle tracce di Susannah, mentre Roland ed Eddie si spostano nel 1977, nel Maine, per salvare la rosa che potrebbe essere la versione di questo mondo della Torre Nera stessa, ragion per cui la loro missione diventa di fondamentale importanza. Si trovano fra le mani proprio una copia del libro “Le notti di Salem”, ritrovando la storia che Pere Callahan aveva raccontato loro. Risalgono all’autore e bussano alla sua porta.

Ad aprire è, appunto, Stephen King, con il quale hanno una lunga chiacchierata. Il suo coinvolgimento, in questo e nel prossimo libro, viene usato dallo stesso autore del Maine per parlare del suo incidente automobilistico del 1999, che gli costò quasi la vita, e per dire, forse, come in realtà in due anni consecutivi siano usciti tre libri sulla Torre Nera, chiudendo la saga. Roland, quando capisce che King è colui che dà vita alle sue gesta, prima di andar via lo esorta a terminare l’opera senza perdere altro tempo, che poi è quello che Stephen King ha fatto, seppur non esortato da un pistolero nel suo salotto.

Il libro non risolve le vicende di Susannah, che aspetta un bambino dopo aver fatto un patto con l’Uomo in Nero, che altri non è che Randall Flagg. Il figlio sarà suo e di Roland di Gilead, e lei pur di difendere la sua volontà di diventare madre non esita a mettere in pericolo il Ka-tet e, di conseguenza, la loro missione di arrivare alla Torre Nera.

La fine del romanzo è quindi solo un rimandare all’ultimo capitolo della saga, che verrà pubblicato poco dopo, nell’arco dello stesso 2004.

Titolo originale
Song of Susannah
Autore
Stephen King
Anno pubblicazione
2004
Lingua originale
Inglese
Genere
Dark Fantasy
VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (8 voti)
La canzone di Susannah - Stephen King (Recensioni), 5.0 out of 5 based on 8 ratings

Ti potrebbe anche interessare: