La frenetica scrittura di Vincenzo Calò in una nuova opera.

Credo che il modo migliore per descrivere quest’opera di Vincenzo Calò, dopo “C’è da giurare che siamo veri”, sia usare alcune parole di Roberto Baldini, autore della prefazione: «Un fiume in piena che non vi farà affogare».
 Le parole di Vincenzo Calò sono appunto un fiume in piena, l’autore dà vita a queste poesie/poemetti (sempre più difficile catalogarli) in cui il messaggio arriva forte e chiaro al lettore, un modo per dire la sua riguardo cosa non gli piace del mondo che lo circonda. Come alcuni componimenti della sua prima raccolta, a essere presi in esame sono i social network e l’informazione, ma qui aggiunge “visioni” ancora più nitide, immagini che si fissano nella mente. Come in “Ai volatili”: «Si va in palestra, ad allenare poteri olfattivi / in vista di una civiltà erotica / che fredda demoni di regola generica», unite ad altre, criptiche, che danno da pensare, fine ultimo e per nulla velato delle creazioni di Calò. È il caso di “Ci sistemeremo”: «Le calcolatrici riappaiono per una vergogna naturale / nel sentirsi bene col nemico / sollevano persone che hanno issato bandiere metropolitane».
Flash continui che illuminano piccole parti di un gigantesco manifesto, la cui visione d’insieme non appare nitida dopo una prima lettura: il mio consiglio è leggere tutto d’un fiato l’intero libro, per poi lasciarlo sul comodino e tornarci di tanto in tanto per gustarsi qualche pagina in particolare.
Non mancano le citazioni più o meno velate, come nel verso del pezzo che dà il nome al libro, “In un bene impacchettato male”: «Voglio dormire tra le tue cose da fare» richiama a mio avviso i Subsonica, anche se data la natura prismatica dell’insieme ogni cosa ha diverse e variegate chiavi di lettura. Lo spirito critico di Vincenzo Calò emerge, pagina dopo pagina, e si esprime ai massimi livelli, esplodendo e sorprendendo. Al lettore restano punti da decodificare, risultato per nulla scontato nel mondo odierno dell’editoria.

Titolo originale
In un bene impacchettato male
Autore
Vincenzo Calò
Anno pubblicazione
2014
Lingua originale
Italiano
Genere
Silloge di poesie
Editore
deComporre Edizioni
VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (10 voti)
In un bene impacchettato male - Vincenzo Calò (Recensioni), 5.0 out of 5 based on 10 ratings

Ti potrebbe anche interessare: