La frenetica scrittura di Vincenzo Calò in una nuova opera.

Credo che il modo migliore per descrivere quest’opera di Vincenzo Calò, dopo “C’è da giurare che siamo veri”, sia usare alcune parole di Roberto Baldini, autore della prefazione: «Un fiume in piena che non vi farà affogare». Continua >

VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (10 voti)