Nella trasposizione cinematografica Kathy Bates torna a vestire i panni di un personaggio di Stephen King.

Credo che questo romanzo e il precedente, “Il gioco di Gerald”, abbiano più punti in comune di quel che sembra. Non solo gli abusi sessuali o il bellissimo pezzo in cui Dolores vede Jessie da bambina (come Jessie durante il romanzo precedente aveva visto la protagonista di “Dolores Claiborne”), o ancora l’eclissi solare, vero climax delle due storie. No, anche le due protagoniste sono molto simili, donne forti che si rendono conto del loro coraggio solo una volta messe all’angolo dalle avversità.

Dolores Claiborne però, a differenza di Jessie Mahout, si muove anche per pietà, come il lettore scoprirà alla fine. Originale lo stile utilizzato dal Re del Brivido: la storia è quasi tutta incentrata sull’interrogatorio che Dolores deve affrontare quando l’anziana donna a cui fa da badante muore in circostanze misteriose. Vera Donovan cade dalle scale ma il colpo mortale è di un mattarello da cucina, e i sospetti cadono sulla donna che la accudiva.

Quasi tutta la storia è narrata in prima persona da Dolores, che si lascia andare a confessioni che la inchioderebbero molto più di quello per cui è interrogata. In un crescendo narrato magistralmente da King, la donna parla degli abusi sempre maggiori dell’ex marito, scomparso durante un’eclissi solare, la stessa che segnò per Jessie, la protagonista del romanzo precedente, gli abusi del padre. Con naturalezza, confessa di aver ucciso il violento marito durante l’ormai famosa eclissi, un episodio che l’ha segnata e che le faceva affrontare il caratteraccio di Vera Donovan con una nuova forza.

Le due erano, in un certo qual modo, amiche, tanto che nelle ultime concitate pagine Dolores spiega il nuovo omicidio: Vera l’aveva supplicata per ricevere il colpo di grazia, dopo esser caduta dalle scale e aver capito che avrebbe perso del tutto la facoltà di essere autosufficiente. Un colpo di scena in piena regola, dato che all’inizio King aveva disegnato odio viscerale tra le due donne.

Colpo di scena che forse ha ispirato Taylor Hackford due anni più tardi: nel 1995 ne fece infatti un film, “L’ultima eclissi”, chiamando come protagonista quella Kathy Bates che aveva anche vinto un Oscar da protagonista per un altro film tratto da un romanzo di King, “Misery non deve morire” e che aveva presenziato anche ne “L’ombra dello scorpione”.

Titolo originale
Dolores Claiborne
Autore
Stephen King
Anno pubblicazione
1993
Lingua originale
Inglese
Genere
Thriller
VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (6 voti)
Dolores Claiborne - Stephen King (Recensioni), 5.0 out of 5 based on 6 ratings

Ti potrebbe anche interessare: