Un insieme eterogeneo e buoni spunti rendono molto interessante questo libro.

Dell’autore romano Marzo Mazzanti avevo già letto “Demetrio dai capelli verdi”, che ha influenzato l’inizio della mia lettura di “Ragazzi di carta”. Invece sono due opere molto diverse, non agli antipodi esclusivamente per la psicologia dei personaggi, a volte esposta in modo similare.
Il resto è del tutto differente e originale, a partire dallo stile di scrittura utilizzato da Mazzanti: un misto di prosa e poesia, pezzi alternati che tratteggiano i ragazzi di carta di oggi. Come dice lo stesso autore in “Pesce d’aprile fuor d’acqua” sono “tanti piccoli dettagli di un puzzle in continua evoluzione”.
Ci sono dettagli, a dire il vero, non da poco, come “Disgregazione”, “Poeti di schegge” (che richiama ancora una volta già nel titolo i piccoli dettagli che fanno l’insieme) e “A ovest dell’esistenza”, narrazione di sapore fantascientifico che non disdegna immagini poetiche.
Sono presenti anche temi e immagini ricorrenti, come i luna park, che danno anche il titolo a uno dei componimenti e che vengono ricordati in molti altri, e quello della partenza, come ne “Il treno di Malinko” o “Ti immagino”. Proprio a proposito di quest’ultimo racconto, la lunghezza (che dà modo di descrivere bene le scene) e i temi trattati ne fanno, a mio avviso, il migliore della raccolta.
Una volta che si è dentro la storia, tutto scorre fluido e si è immersi dalle pagine, ma resta di primo acchito difficile. La prefazione di Michela Zanarella, pluripremiata poetessa di cui ho recensito anche “Meditazioni al femminile”, serve appunto a introdurre il lettore: tenerlo per mano e mostrargli che non tutto è ciò che sembra.
Buona opera, il filo conduttore è palese ma al tempo stesso dà a Marco Mazzanti lo spazio per parlare d’altro. Esperimento, se di questo si tratta, pienamente riuscito.

Titolo originale
Ragazzi di carta
Autore
Marco Mazzanti
Anno pubblicazione
2016
Lingua originale
Italiano
Genere
Raccolta di racconti e poesie
Editore
Le Mezzelane Casa Editrice
VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (7 voti)
Ragazzi di carta - Marco Mazzanti (Recensioni), 5.0 out of 5 based on 7 ratings

Ti potrebbe anche interessare: