Un insieme eterogeneo e buoni spunti rendono molto interessante questo libro.

Dell’autore romano Marzo Mazzanti avevo già letto “Demetrio dai capelli verdi”, che ha influenzato l’inizio della mia lettura di “Ragazzi di carta”. Invece sono due opere molto diverse, non agli antipodi esclusivamente per la psicologia dei personaggi, a volte esposta in modo similare. Continua >

VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (8 voti)