Telethon ha collaborato all’iniziativa, presente il coordinatore provinciale.

Davanti a un folto pubblico, e con ben quattro autori presenti, la prima presentazione nazionale di “In bilico. Storie di animali terrestri” non poteva far altro che partire sotto buoni auspici.Il 2 maggio all’Art Café di Maglie, già teatro di numerose altre presentazioni, la docente Paola Cillo ha diretto una serata aperta da Paolo Ruberti, coordinatore provinciale di Telethon, che ha collaborato all’evento stesso.
Il lavoro encomiabile della fondazione era anche visibile, sotto forma di stand sul quale erano in vendita i cuori di biscotto, il cui ricavo andrà in beneficenza per la lotta alla distrofia muscolare. Dopo queste interessanti considerazioni è stato il turno della barese Annarita Pavone, una delle penne di “In bilico”, che ha parlato di quanto della sua storia, “La terrazza di asfalto”, sia legato alle sensazioni di un amico che ha dovuto affrontare le stesse difficoltà. Poi è toccato a me parlare, introdotto dai complimenti di Paola Cillo, e ho posto l’accento su come il mio racconto, “Prede”, prenda spunto dalle forme di vita meno conosciute e più particolari, quindi come la natura possa essere una fonte inesauribile di idee per racconti in prosa prima ancora che per le arti pittoriche.
Paolo Colavero, intervenuto dopo di me, è stato tra gli istrioni, come già in passato durante i reading che abbiamo tenuto proprio all’Art Café, e con un pubblico molto partecipe ha paragonato i suoi due lavori presenti nel libro, “La strada da dentro” e “Vertigine da tacco a spillo”, con l’aiuto di Angela Leucci, che ha infine chiuso la presentazione discutendo di giornalismo, punto centrale del suo “L’attesa”.
Non sono mancati cenni a racconti di autori che non sono riusciti a intervenire, come “Rafting” di Luigi De Gregorio, “Sarah” di Marco Goi e “Un verde così acido da far diventar viola d’invidia anche Picasso” di Valentina Luberto, segno che il libro intero è un insieme di fotogrammi che formano un album completo e dalle sfaccettature più varie. Non mancheranno nuove presentazioni in altri luoghi, complice la diversa provenienza geografica dei vari autori.

VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (10 voti)
“In bilico” apre al pubblico, 5.0 out of 5 based on 10 ratings

Ti potrebbe anche interessare: