Un violino, chiuso in soffitta, sprigiona una musica magica e dannata.

Non ricevevo da un po’ un libro thriller di un autore esordiente, tanto che stavo iniziando a pensare che il genere fosse andato fuori moda, se di moda si può parlare per una passione come la scrittura. Invece Marika Bernard, con il suo “La sonata della vendetta”, dà vita a un’atmosfera in cui sono presenti tutti i topoi della letteratura thriller.
La soffitta ammuffita, poca luce, un uomo da solo al buio. L’uomo, alla ricerca di cimeli del bisnonno da poco deceduto, trova un violino, chiuso nella sua custodia e, a quanto pare, dimenticato lì da anni. Decide di portarselo via di soppiatto ed evitare che gli altri familiari lo inseriscano nella guerra in atto per spartirsi le cose di “BisMarco”, come viene chiamato l’anziano scomparso. Per gioco, prima, inizia a suonare Beethoven, e la vera storia comincia qui.
Prendono possesso della mente dell’uomo due strani personaggi, il vecchio Poz e Trukhacevsky, rispettivamente marito e amico di Lily, una donna intorno a cui, di fatto, gravitano le vicende. In un’altra vita Poz, dopo aver presentato alla moglie il violinista Trukhacevsky, e avergli dato corda nel farli suonare insieme, era diventato giorno dopo giorno sempre più geloso e sospettoso. La lotta interna, quella che si svolge nella testa dell’uomo in soffitta, scivola velocemente verso un finale a tratti intuibile, ma inaspettato nei particolari.
Il romanzo di Marika Bernard, a mio avviso, contiene un grosso aspetto positivo: l’ambientazione, che è sia la mente dell’uomo, nella quale avviene tutto, sia Venezia, dove si trova la casa e la soffitta nella quale suona l’uomo-involucro dei fatti narrati, e che l’autrice riesce a descrivere con poche, sagge, pennellate. Scelta originale e, a mio avviso, vincente.
L’opera si pone come ideale continuazione de “La sonata a Kreutzer”, pubblicato nel 1889 da Lev Tolstoj. La stessa Bernard, nella postfazione, spiega: “Mi sono domandata cosa sarebbe successo se quei personaggi fossero tornati in vita al giorno d’oggi.” La risposta è un libro che si fa leggere avidamente anche da chi non conosce l’opera dell’autore russo.

Titolo originale
La sonata della vendetta
Autore
Marika Bernard
Anno pubblicazione
2017
Lingua originale
Italiano
Genere
Thriller
Editore
DZ Edizioni
VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (8 voti)
La sonata della vendetta - Marika Bernard (Recensioni), 5.0 out of 5 based on 8 ratings