Interessante chiacchierata con l’eclettico artista abruzzese.

In questa corposa intervista, l’attore Renato Grilli parla della sua formazione al DAMS di Bologna e della sua carriera artistica, passando per la scelta di stabilirsi nel cuore del Salento a questo punto della sua vita.
Nato in Abruzzo, e allievo di Umberto Eco al DAMS, ha parlato del clima che si respirava a Bologna in quegli anni, stimolante per un ragazzo che aveva già deciso di fare questa scelta, e quindi cosa poi lo ha portato a stabilirsi nel Salento. Si è passati al film “Ginger e Fred” di Federico Fellini, a cui ha preso parte interpretando il sosia di Kafka, ruolo “facile” dato che in quel periodo interpretava Franz Kafka in una pièce teatrale, e forse motivo del singolare scambio di battute avuto con il Maestro, sia durante l’audizione che nel corso delle riprese.
Una domanda ha anche riguardato i suoi progetti attuali, tra cui la rielaborazione dell’opera di Salvatore Toma, per celebrare il trentennale della scomparsa del poeta. Scelta non casuale secondo Grilli, data la musicalità dei versi di Toma, interessanti anche per un attore che possa portarli degnamente in scena.
Qui di seguito l’intervista.

VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (8 voti)
Intervista esclusiva a Renato Grilli, 5.0 out of 5 based on 8 ratings

Ti potrebbe anche interessare: