Dei libri del poeta milanese, forse questo è quello che mi ha colpito di più, per maturità artistica ma non solo.

La Poesia, è il caso di scriverlo con la lettera maiuscola, che sgorga tra i versi della raccolta “Il più bello di tutti”, è per Vincenzo Costantino Cinaski un modo per parlare in modo diretto a ogni lettore.

Per questo libro riprende un’idea presente nel precedente “Nati per lasciar perdere”, cioè aprire con la cosiddetta title track. Il più bello di tutti è anche un manifesto di ciò che si troverà nel prosieguo: “Non sono un bell’uomo / ma pochi possono essere belli / come io posso esserlo”.
Lungi dal diventare tronfio, è un inizio che vale come invito a chi legge, per far suo il messaggio. L’autore riprende il tema in altre pagine, come in Pausa, ma sopra ogni cosa “Il più bello di tutti” è quello in cui celebra la donna e l’erotismo. Si parla anche di sesso, un esempio Quando vieni di notte, ma senza abbandonare la delicatezza poetica che Vincenzo Costantino Cinaski ben conosce. Se il viaggio sui versi comincia con  la silloge “Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare” (2010), in alcuni punti più rude, si nota come nel corso di quasi dieci anni (“Il più bello di tutti” è del 2019, sempre per l’editore Marcos y Marcos) un tono morbido lo sta man mano soppiantando. Mai dire mai, comunque, se ci si trova di fronte a una delle penne più celebrate d’Italia, e che vanta una profonda collaborazione artistica con Vinicio Capossela. Una ulteriore svolta è sempre dietro l’angolo. Anche forse nel corso del suo spettacolo itinerante, Bingo poetico, che alcuni di voi forse hanno visto nella tappa di Parete che ho organizzato io stesso, con il prezioso aiuto di altri amici.
Tra l’altro ho un vizio, se vogliamo così definirlo: i libri di cui ho conosciuto gli autori e ho i libri autografati li leggo più volte. È capitato con Carlo Lucarelli, Giancarlo De Cataldo e il compianto atleta Pietro Mennea, per citarne alcuni. E con “Il più bello di tutti” vi consiglio la stessa cosa: leggetelo più volte, a ogni giro lo farete con occhi nuovi e ne uscirete arricchiti.

Titolo originale
Il più bello di tutti
Autore
Vincenzo Costantino
Anno pubblicazione
2019
Lingua originale
Italiano
Genere
Silloge di poesie
Editore
Marcos y Marcos
VN:F [1.9.5_1105]
Valutazione: 5.0/5 (3 voti)
Il più bello di tutti - Vincenzo Costantino (Recensioni), 5.0 out of 5 based on 3 ratings

Ti potrebbe anche interessare: